Ogni volta che raggiungiamo e tocchiamo le vite degli altri,
dando aiuto a chi ha bisogno e speranza a chi ne ha persa,
portiamo la libertà nel mondo.
E con la libertà, Dio.
— Rav Jonathan Sacks, già Rabbino Capo del Regno Unito

Beteavòn

La nostra grande cucina

Beteavòn, che in ebraico vuol dire Buon Appetito, è la prima e unica cucina sociale kosher in Italia, che ha come missione quella di offrire pasti gratuiti a quanti si trovano in difficoltà momentanea o continuativa.

Cucina sociale kosher vuol dire che i pasti, che vengono offerti a tutti senza distinzione di genere o religione, sono preparati seguendo le millenarie regole alimentari ebraiche. La cucina del Beteavòn, in un'ottica di ottimizzazione delle risorse, ha sede nella Scuola del Merkos di Milano, ed è stata inaugurata nel 2014 per volontà del movimento Chabad Lubavitch.

Opera senza sovvenzioni pubbliche, riuscendo nella sua missione solo grazie alla generosità di tanti volontari e benefattori.

Sinergia in cucina e fuori

Quando parliamo di Beteavòn parliamo di un'organizzazione di solidarietà che opera sempre più integrata nella realtà milanese, lavorando in sinergia con istituzioni cittadine ed ebraiche e altre associazioni no profit, con tante iniziative sul territorio.

Oggi Beteavòn ha oltre 50 volontari che si alternano giorno dopo giorno con compiti ben precisi e ognuno secondo le proprie inclinazioni e possibilità.

C'è chi si occupa della parte più logistica, chi delle consegne e chi della cucina vera e propria.

La Torah dice: "Ed amerete lo straniero perché foste stranieri in Egitto".
Ci è sembrato naturale dare un aiuto concreto cucinando e distribuendo pasti caldi per chi si trova in una situazione di emergenza.

— Rav Igal Hazan, Direttore di Beteavòn

Progetti

Milano è da sempre riconosciuta come la capitale del volontariato: una città ospitale, multiculturale e multietnica, in cui però negli ultimi anni la crisi economica si è fatta sentire pesantemente.

Beteavòn si è messa a disposizione della città diventando un modello di cooperazione e sinergia tra realtà religiose e culturali diverse. Collaboriamo con Comunità di Sant’Egidio, Caritas, Comune di Milano, Comunità Ebraica, Pane Quotidiano, Memoriale della Shoah di Milano.

Prepariamo pasti per le famiglie bisognose, per i senza fissa dimora che si ritrovano di fronte alle stazioni di Porta Garibaldi e di Cadorna e siamo diventati un punto di riferimento nel quartiere e nella città.

PROGETTO SHABBAT

Shabbat è riposo. È Preghiera. È famiglia. È l'essenza stessa dell'identità ebraica. Pasti completi e ricchi per la cena del Venerdì e il pranzo del Sabato con le pietanze, gli aromi e i profumi secolari della tradizione ebraica. In collaborazione con la Comunità Ebraica di Milano.

PROGETTO AMICI DI STRADA

In P.le Cadorna, Porta Garibaldi e al Binario 21. Insieme a Sant'Egidio diamo assistenza ai nostri amici più sfortunati. Anche l'emergenza profughi non ci ha visti indifferenti: al Memoriale della Shoah con vitto e pasti caldi.

Guarda Video del Progetto

PROGETTO PER MILANO

Milano: una città ospitale, multiculturale e multietnica,
in cui però negli ultimi anni la crisi economica si è fatta
sentire pesantemente. Beteavòn si è messa a disposizione della città portando pasti in più per le famiglie bisognose della zona Milano 6 e 7 tramite i centri ascolto della Caritas e
i pick-up point del Comune di Milano.

PROGETTO DOR LE DOR

Dall'ebraico di generazione in generazione, il progetto che avvicina e arricchisce due generazioni. Ogni venerdì ragazze e ragazzi vanno a trovare gli anziani prima di Shabbat. Portano le challot ma anche tanti sorrisi e allegria.

Guarda Video del Progetto

Il vero cuore del Beteavòn sono i volontari, ai quali va tutta la nostra gratitudine...
Tutti gli ingredienti della nostra cucina sono scelti con cura, ma il principale è l'amore.

— Shani Toron

La cena di Gala

La Cena di Gala rappresenta un momento in cui Beteavòn si apre ad un pubblico che include partner istituzionali, enti pubblici, persone dello spettacolo. Destinata a raccogliere fondi per un progetto diverso ogni anno, la “Cena che nutre un progetto” è firmata da Chef rinomati e coinvolge ospiti illustri che con la loro testimonianza danno ulteriore valore al progetto. Tutte le persone che credono in noi e sostengono il Beteavòn attendono questo momento che, grazie a loro, rappresenta ogni anno un grande successo.

Credono in noi

Con il Patrocinio di
In Collaborazione con
Main Sponsor

Dicono di noi

Se qualcuno accoglie il suo prossimo con rispetto è come se avesse accolto D-O.

— Shir Ha Shirim Rabba, 2,5

Aiutaci

Puoi sostenere Beteavòn in diversi modi. Siamo sempre alla ricerca di volontari e di sostenitori.Siete voi che mantenete il progetto vivo.

VOLONTARIO

Bastano poche ore al mese per preparare i pasti o per aiutarci nella consegna.

Contattaci

DONATORE

Sostienici attraverso una donazione con Paypal

SOSTENITORE

Puoi fare una donazione anche attraverso il bonifico bancario classico: IT56T0503401629000000001100

CUOCO

No, non serve essere cuochi, ma basta metterci la passione e la consapevolezza che il tuo gesto sostiene anche psicologicamente chi è in difficoltà

Contattaci

OCCASIONE LIETA?

Regala un'offerta. Un lieto evento, una festività, sono occasioni per fare del bene. Riceverai il certificato da consegnare a chi vuoi.

Contattaci

SPONSOR

La cena di Gala è oramai un incontro fisso al quale puoi partecipare come sponsor.

Contattaci

Contatti

Contattaci se vuoi contribuire, per qualsiasi richiesta, se hai bisogno di aiuto o se conosci qualcuno che possa avere bisogno del nostro sostegno in totale riservatezza e anonimato.

Telefono: +39 02 4871 3560

Email: comunicazione@beteavon.org

Riferimento: Ariel Mafai

Indirizzo: Via delle Forze Armate, 61, 20147, Milano, MI, Italy

ENGLISH

Beteavòn

Beteavòn is the first Kosher Soup Kitchen in Italy, born to provide -whoever needs it, disregarding sex or religion and completely for free- take away meals, prepared following the laws of kashrut, the jewish diet.

The project, that kicked off on January 2014, was realized by Merkos l'Inyonei Chinuch, educational branch of the Chabad Lubavitch movement.

It has its origins in the particularly complex moment that has seen more and more people struggling because of the harsh economic crisis. Beteavòn is born with the aim of responding to a discomfort that does not appear only in "disadvantaged groups" but hits in different ways.

Elderly, people unable to care for themselves, anyone who is living a moment of difficulty but also large families or those in which one parent is being hospitalized and is therefore unable to cook.

The idea is to provide either continuous support as well as helping those who need it only for a limited time or in certain moments of the week.